Conto deposito Arancio di ING Direct




ING Direct
Nome del conto: Conto deposito Arancio

Conto Arancio di ING Direct è forse il più noto dei conti correnti ad alto rendimento, probabilmente perchè il primo ad affacciarsi sul mercato italiano.
L'offerta di ING Direct si è arricchita del conto deposito "Arancio". Si tratta di un vincolato a 12 mesi, attivabile solo da nuovi clienti, che propone un rendimento del 4,20% lordo.
Chi, invece, è vecchio cliente, o nuovo ma non vuole attivare il vincolo, otterrà comunque un rendimento dell' 1,30%, sempre lordo.
La tassazione del conto è il 20% e i tassi netti che ne derivano sono:
  • vincolato a 12 mesi: 3,36%
  • senza vincoli: 1,04% annuo

Se si decide anzitempo di svincolare le somme del Conto Arancio non si dovranno pagare penali; verrà però applicato nel calcolo degli interessi, retroattivamente, il tasso d'interesse base. In altre parole: vincolo oggi a 12 mesi il capitale, fra 6 mi serve liquidità e svincolo anticipatamente, mi viene corrisposto l'1,30% lordo annuo per i 6 mesi di permanenza della cifra sul conto.

Conto Arancio potrebbe essere una buona soluzione per i propri risparmi; i seguenti calcolatori possono aiutare a capirne la remunerazione.

Calcolo interessi Conto Arancio se si vincola il capitale
Importo da vincolare, euro:
Durata del vincolo, mesi:


Calcolo del rendimento nel corso di più anni
Importo da vincolare, euro:
Durata complessiva, anni:
calcolo >>
Valuta questa pagina
Le informazioni presenti in questa pagina sono state interessanti?
Esprimi il tuo giudizio per aiutarci a migliorare, per noi è importante!
Grazie

Conto deposito Arancio di ING Direct
(numero di votanti: 1 / valutazione media: 5 )
Le domande degli utenti

Domanda del 14-07-2014:
non capisco perché su conto deposito arancio mi è stata applicata imposta di bollo di 34,20 anche nel 2014 che è stata eliminata

Risposta:
Gentile Utente,
per il 2014 l'imposta di bollo sui conti deposito è pari allo 0,20% della giacenza.
L'imposta è stata eliminata solo laddove la giacenza non ecceda i 5.000 euro.
A questo punto verifichi direttamente con ING Direct sulla motivazione dell'addebito di tale importo.
Cordialità.
La redazione