I fondi comuni di investimento immobiliare




I fondi comuni di investimento immobiliare hanno come finalità di investimento l’acquisto e lo sfruttamento commerciale di beni immobili. Data la diversità intrinseca rispetto agli altri fondi di investimento, vediamo nel dettaglio qual’è il loro funzionamento. La sottoscrizione del fondo avviene in base a quanto la società di gestione ha stimato essere il patrimonio necessario all’investimento. Una volta raccolta la cifra presso i risparmiatori la sottoscrizione si chiude. Questo ne determina la caratteristica di fondo chiuso. Il passo successivo è la scelta degli immobili da comprare, in base alla destinazione che gli si vuole dare: residenziali o per uffici oppure edificabili e da ristrutturare. In qualunque caso l’obiettivo è di far fruttare questi immobili per poter remunerare chi ha investito in quote del fondo comune immobiliare. La durata del fondo è sempre prestabilita, che di solito va da un minimo di cinque a un massimo di quindici, alla scadenza della quale si liquideranno gli investimenti per poter dividere il ricavo tra i sottoscrittori. Il fondo comune di investimento immobiliare è da considerare solo nel caso si vogliano congelare i propri soldi per un medio/lungo termine. Nonostante alcuni di questi fondi siano anche quotati in borsa, convertire le quote in liquidità prima della scadenza comporta una a volte notevole perdita di valore.

Valuta questa pagina
Le informazioni presenti in questa pagina sono state interessanti?
Esprimi il tuo giudizio per aiutarci a migliorare, per noi è importante!
Grazie

I fondi comuni di investimento immobiliare
(numero di votanti: 1 / valutazione media: 5 )

Le domande degli utenti

Domanda del 30-10-2011:
si può vendere un immobile ad uso commerciale ad un fondo immobiliare?

Risposta:
Gentile Utente,
si, se le linee di gestione del fondo lo prevedono gli immobili ad uso commerciale possono essere acquisiti.
Cordialità.
La redazione