Domanda n.1949




Argomento della domanda:Le particolarità del mutuo prima casa
(vai alla pagina relativa a: Le particolarità del mutuo prima casa)

Domanda
Salve,
ho 24 anni è sono un agente di commercio il mio fatturato annuo è di circa 20 22mila euro netti ho iniziato a fatturare da un anno cioè gennaio 2013 mi chiedevo se potrei avere un mutuo per comprare la prima casa ma oltre le banche potrei anche richiederlo alla fondazione ENASARCO? Consigli? grazie in anticipo


Risposta
Gentile Utente,
ai fini della determinazione se un cliente può o meno ottenere un mutuo le banche osservano, in primo luogo, il reddito dimostrabile, ossia il reddito che è già stato prodotto dal richiedente.
Tale reddito è individuato mediante il modello Unico, ossia il modello di dichiarazione dei redditi destinato a chi, come Lei, lavora in maniera autonoma, oppure come professionista ancora come socio di società.
Lei, ad oggi, non dispone di tale modello in quanto questo si predispone a maggio e si riferisce ai redditi percepiti nell'anno precedente. Lei a maggio farà il Suo primo modello Unico in cui dichiarerà quanto il Suo reddito nell'anno 2013.
Solo con quello potrà iniziare a informarsi per ottenere un mutuo.
Da quanto detto si evince anche che non è il fatturato a essere considerato dalla banca ma il guadagno, ossia il fatturato meno i costi sostenuti.
Per quanto attiene al mutuo convenzionato enasarco, ebbene Lei ne ha diritto, in quanto iscritto alla cassa stessa e interessato ad un mutuo per l'acquisto di prima casa.
Al seguente link potrà vedere, nell'art. 3, i requisiti che i soggetti debbono avere per poter fare richiesta:
Mutui ipotecari convenzionati Enasarco.
Cordialità.
La redazione
Le domande degli utenti

Domanda del 27-08-2014:
Salve, mio marito lavora da due anni e mezzo come incaricato alle vendite con reddito di 1700,00 euro netti/mese con relativa certificazione di compensi. A dicembre sarà agente di commercio per la medesima azienda. L'anno prossimo vogliamo acquistare la prima casa. Pensa che sia possibile l'erogazione di un mutuo di 140000,00 euro?
Grazie anticipatamente

Risposta:
Gentile Utente,
l'operazione, con lo stipendio attuale, sarebbe anche fattibile.
Con un variabile a 30 anni, un mutuo di 140.000 euro costa sui 550 euro al mese, ossia circa il 30% del reddito di Suo marito.
Il passaggio ad agente di commercio è il maggior impedimento: all'inizio del prossimo anno Suo marito non avrà uno storico del reddito prodotto con la Sua nuova attività (poco importa che sia esercitata per conto della stessa impresa dove già lavora) e, di conseguenza, sorgeranno dei problemi. La prima attestazione di reddito da esibire per ottenere un mutuo sarà il modello Unico del 2016, dove verrano certificati i redditi del 2015, ossia del primo anno di lavoro di Suo marito come agente di commercio.
A nostro parere dovreste iniziare subito ad informarvi per valutare, se ne avete la possibilità, l'effettiva convevnienza del cambio di contratto di lavoro.
Cordialità.
La redazione