Prestito di 100.000 euro: importo e numero delle rate




Siamo di fronte ad un prestito, quello con importo di 100.000 euro, difficile da ottenere (poche banche e finanziarie si spingono su questo tipo di cifre) e decisamente impegnativo da restituire, in quanto, anche nel limite di 10 anni, le rate difficilmente possono scendere sotto i 1000 euro. Viene da se che ottenerlo con una cessione del quinto è possibile solo su redditi particolarmente elevati, unendo una cessione e una delega rimaniamo comunque su redditi alti, nell'ordine dei 3-4000 euro al mese.
Come lavoratori autonomi si può ottenerlo solo presentando garanzie adeguate (anche reali, quali l'ipoteca su di un immobile di proprietà ad esempio) o con la compartecipazione di un garante coobligato.
Nel mondo del credito attuale, però, aumentano le offerte di questo tipo di prestiti e quindi, se anche non si arriva a redditi e garanzie come quelli appena citati, vale sempre la pena fare qualche tentativo presso banche e finanziarie.

Importo della rata del prestito al variare del tasso d'interesse (durata 120 mesi)
Tasso (TAN)Importo rata
6%euro 1110,2
7%euro 1161,08
8%euro 1213,27
9%euro 1266,75
10%euro 1321,5
11%euro 1377,5
Importo della rata del prestito al variare della durata (TAN 7%)
Durata (mesi)Importo rata
60euro 1980,11
72euro 1704,9
84euro 1509,26
96euro 1363,37
108euro 1250,62
120euro 1161,08


Se nella tabelle non si è trovato un esempio adatto alle proprie esigenze nel calcolatore seguente è possibile immettere le cifre precise di proprio interesse ed effettuare il calcolo rata.

Importo prestito, euro:
Tasso nominale annuo (TAN):%
Durata del prestito, mesi:
calcolo >>


Argomenti correlati:


Prestito di 3.000 euro: importo e numero delle rate

Le tabelle di esempio di un prestito di 3000 euro che seguono sono pensate per far ...

Prestito di 5.000 euro: importo e numero delle rate

Un prestito di 5000 euro può essere restituito, negli esempi riportati nelle tabelle ...

Prestito di 10.000 euro: importo e numero delle rate

10.000 euro è uno dei "tagli" di prestito maggiormente richiesto. Una nuova auto ...

Valuta questa pagina
Le informazioni presenti in questa pagina sono state interessanti?
Esprimi il tuo giudizio per aiutarci a migliorare, per noi è importante!
Grazie

Prestito di 100.000 euro: importo e numero delle rate
(numero di votanti: 3 / valutazione media: 2.33333 )

Le domande degli utenti

Domanda del 18-03-2013:
Buongiorno,
Vorrei sapere come ottenere un prestito di 100000 per acquistare una licenza taxi a Torino,ho 39 anni e possiedo una casa di proprietà del valore di 200000 euro su cui ho ancora 81000 euro di mutuo da finire,esiste qualche soluzione come seconda ipoteca o simili?
Mia moglie ha una regolare busta paga di circa 1700 euro al mese e io sono tutt'ora regolarmente lavoratore a tempo indeterminato,
Grazie mille per l'attenzione,
Buona sera.

Risposta:
Gentile Utente,
ci sembra improbabile che possa andare in porto una operazione di seconda ipoteca per tale importo e, anche qualora si riuscisse a strappare l'ok della banca, non si avrebbe liquidità sufficiente.
Il ragionamento che abbiamo seguito è il seguente: le banche, per finanziamento di una attività di business, erogano al 60%-70% del valore del bene ipotecato. Quindi su 200.000 euro potrebbero arrivare a circa 140.000; sottraendo a tale valore la quota restante del primo mutuo il netto ricavo sarebbe di circa 50.000 euro, nettamente inferiore a quanto Le serve per l'acquisto della licenza.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 31-01-2013:
Gentili Signori,

mi piacerebbe sapere se posso ottenere un mutuo con un assegno di mantenimento di 1.700 euro come unica entrata.
Grazie

Risposta:
Gentile Utente,
no, non è possibile. L'assegno di mantenimento non è assimilabile ad un reddito da lavoro. In aggiunta esso non è pignorabile nel caso di mancati pagamenti.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 29-08-2012:
Buongiorno , cerco un prestito da circa 100.000 euro per fare un ativitta' a Venezia nel settore di fast food sono italo israeliano e vorrei portare un certo piatto a Venezia

Risposta:
Gentile Utente,
il finanziamento di nuove attività imprenditoriali può essere effettuato medianti prestiti agevolati, erogati in base a graduatorie risultato di bandi periodicamente emessi a livello Europeo, nazionale e regionale, oppure attraverso il consueto canale bancario.
Nel Suo caso specifico potrebbe rivolgersi alla Regione Veneto per ottenere informazioni circa l'esistenza di bandi all'interno dei quali possa rientrare la Sua attività. Va comunque detto che 100.000 euro di finanziamenti agevolati è un importo decisamente elevato e difficile da ottenere.
In caso di inesistenza di bandi potrà rivolgersi al sistema bancario. In virtù del fatto che quest'ultimo è notoriamente poco propenso al rischio nei propri investimenti può rivolgersi alla Camera di Commerco locale per avere delle indicazioni di quali soggetti bancari interpellare così da non dovere incontrare tutti gli operatori del territorio.
Grazie.
La redazione