Prestito di 3.000 euro: importo e numero delle rate




Le tabelle di esempio di un prestito di 3000 euro che seguono sono pensate per far fronte a due tipi di esigenze: nella prima di presuppone un rimborso ad un anno, per chi ha discrete possibilità economiche e solo una momentanea esigenza di liquidità. Si osservi come, per durate così brevi, l'impatto di un TAN maggiore determini un aumento della rata di pochi euro.
La seconda, invece, presuppone una volontà di diluire nel maggior tempo possibile la restituzione del prestito, arrivando a 42 mesi e pagando una rata decisamente contenuta; in questa viene applicato un tasso del 9%.

Importo della rata del prestito al variare del tasso d'interesse (durata 12 mesi)
Tasso (TAN)Importo rata
6%euro 258,19
7%euro 259,58
8%euro 260,96
9%euro 262,35
10%euro 263,74
11%euro 265,14
Importo della rata del prestito al variare della durata (TAN 9%)
Durata (mesi)Importo rata
12euro 262,35
18euro 178,79
24euro 137,05
30euro 112,04
36euro 95,39
42euro 83,53



Se nessuno degli esempi della tabella fanno al proprio caso con il seguente calcolatore si possono inserire i dati in base alle proprie esigenze:

Importo prestito, euro:
Tasso nominale annuo (TAN):%
Durata del prestito, mesi:
calcolo >>


Argomenti correlati:


Prestito di 5.000 euro: importo e numero delle rate

Un prestito di 5000 euro può essere restituito, negli esempi riportati nelle tabelle ...

Prestito di 10.000 euro: importo e numero delle rate

10.000 euro è uno dei "tagli" di prestito maggiormente richiesto. Una nuova auto ...

Prestito di 15.000 euro: importo e numero delle rate

L'importo e numero di rate da pagare per un prestito di 15.000 euro è strettamente ...

Valuta questa pagina
Le informazioni presenti in questa pagina sono state interessanti?
Esprimi il tuo giudizio per aiutarci a migliorare, per noi è importante!
Grazie

Prestito di 3.000 euro: importo e numero delle rate
(numero di votanti: 8 / valutazione media: 4.625 )

Le domande degli utenti

Domanda del 05-08-2015:
Ho un contratto di lavoro a tempo indeterminato. È possibile avere un finanziamento di 5000 euro avendone in corso già uno sempre con compass di 400 euro?il mio stipendio è di 1200 euro circa

Risposta:
Gentile Utente,
quando dice "ne ho già uno in corso con Compass di 400 euro" intende 400 euro al mese di rata o è un piccolo finanziamento di 400 euro di importo erogato?
Nel primo caso non avrà modo di chiedere ulteriori prestiti in quanto già dedica un terzo della Sua busta paga per pagare la rata e quindi ha già raggiunto (se non superato) il limite di "sicurezza" che ogni finanziaria osserva.
Nel caso, invece, 400 euro sia l'importo complessivo del prestito si può ragionevolemnte affermare che potrà chiedere il nuovo di 5.000 euro perché la rata del primo sarà sicuramente molto contenuta e c'è quindi margine per ulteriore credito.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 01-07-2015:
salve gentilmente vorrei sapere se io potrei accedere ad un finanziameto anke essendo in mobilità ??? preciso ke sono in mobilità da 6 mesi e devo usufruire ancora di 30 mesi della stessa...

Risposta:
Gentile Utente,
potrebbe accedere, forse, ad un prestito di importo molto limitato, con rata che non vada oltre, orientativamente, il 10% della Sua retribuzione attuale, ma potrebbero comunque richiedere un garante.
In caso di mancati pagamenti, infatti, sarebbe veramente dura per la finanziaria agire per vie legali contro un soggetto in mobilità e quindi in una condizione di debolezza.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 11-03-2015:
mio figlio lavorando a tempo determinato,lavora da agosto 2014 facendo tre mesi poi 10 giorni a casa poi lo riassume.Adesso ad aprile scade il contratto quindi rimarra un decina di giorni e poi verrà riassunto,perchè mio cognato e quello che assume.lui potrbbe fare un piccolo finanziamento e di quanto

Risposta:
Gentile Utente,
a nostro modo di vedere se richiedesse un prestito, seppur di importo limitato, andrebbe incontro ad un diniego legato al fatto che la sicurezza del posto di lavoro è legata solo al periodo effettivo di validità del contratto di lavoro, ossia 3 mesi, che è un periodo troppo breve per restituire un finanziamento.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 27-11-2014:
Buongiorno. ho una pensione di 538 euro al mese la mia quota di cedibilita è di 36.45 dove posso trovare un prestito di 1500 euro manon posso rivolgermi a b. intesa ne unicredit.
grazie

Risposta:
Gentile Utente,
per questa entità di prestito, con importo piuttosto contenuto, la strada della cessione del quinto la vediamo un pò forzata.
Può provare a fare richiesta di un comune prestito personale, sempre che (e purtroppo non ce la comunica) la Sua età Le consenta di muoversi in tal senso, attestandosi al massimo intorno ai 75 anni.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 07-09-2014:
Salve, ho fatto gia'2 ptestiti ma non avendo piu' la busta paga non posso avere un prestito di 4000 euro.
Io lavoro ma a nero e percepisco 800 euro e mio marito altrettante.
Mi potreste farmi capire come posso avere qst prestito ?
grazie


Risposta:
Gentile Utente,
senza un reddito dimostrabile, in questo periodo in cui le finanziarie erogano prestiti col contagocce, difficilmente potrà ottenere il prestito che Le serve.
Se ha la possibilità deve ricorrere a prestiti in cui il fatto che Lei lavori al nero è indifferente, come ad esempio il prestito su pegno, altrimenti le possibilità, come dicevamo, sono veramente poche.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 28-07-2014:
Sono supplente di scuola, disoccupato e attualmente senza sussidio di disoccupazione, con possibilità di supplenze a partire da settembre ma non è certo. Ho bisogno di un prestito di euro 2000 per potermi affittare un appartamento. Ci sono possibilità di riceverlo? Grazie

Risposta:
Gentile Utente,
ai fini dell'ottenimento di un prestito il reddito attuale e dimostrabile è requisito fondamentale; ad oggi Lei ne è sprovvisto e, conseguentemente, è praticamente impossibile che venga finanziato.
Il reddito futuro non ha alcun ruolo come garanzia per la buona riuscita dell'operazione di finanziamento. Anche se tale reddito fosse certo, e Lei stesso ne dubita relativamente al periodo di settembre, non essendo ancora conseguito, come dicevamo, non può essere in alcun modo considerato.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 26-06-2014:
buongiorno vorrei cortesemente sapere se fosse possibile avere un prestito con assegno sociale grazie

Risposta:
Gentile Utente,
generalmente no, a causa del fatto che l'assegno sociale, per legge, non può subire alcun pignoramento; in altre parole, se Lei ricevesse il prestito e non pagasse le rate, nessuno potrebbe farLe niente e la finanziaria andrebbe in perdita.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 21-03-2014:
è possibile ottener un finanziamento x l acuisto di un auto usata nn avendo buste paghe e garanzie ma mettendo come garante l auto stessa k si acquista? grazie

Risposta:
Gentile Utente,
no, non è possibile.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 30-01-2014:
Ho dei prestiti in corso avviati da un anno a questa parte.
Ho bisogno di una piccola ulteriore liquidità. L'ideale sarebbe aggiungerla ad un prestito già in essere quindi con rata invatriata o variata di poco e una durata chiaramente maggiore.
Dove posso rivolgermi per ottenere questo in tempi brevi?.
Parliamo dell'ordine di 3000/5000 euro

Risposta:
Gentile Utente,
deve richiedere un prestito per consolidamento debiti.
Sfortunatamente non ci comunica:
- il Suo reddito
- l'importo delle rate
e così è impossibile vedere se la cosa sia fattibile o meno.
In caso positivo pressoché quasiasi finanziaria a questo tipo di prodotto finanziario; magari è opportuno informarsi presso quella che Le ha erogato gli altri prestiti.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 09-12-2013:
Salve..ho 28 anni e sono operaio dal 2001 sempre nella stessa ditta..ho un mutuo di 530 euro al mese,e 200 euro di rate varie agos e findomestic sempre pagato tutto senza problemi adrsso volevo chiedere un finanziamento di 3000 euro per un auto usata,mi verrá accettayo?ho uno stipendio di 1200 euro al mese 13 mensilitá..mai avuto problemi di pagamenti e svariati finanziamenti chiusi regolarmente pagando le rate fino alla fine,convivo con la mia ragazza quindi ho un altra entrata anche..grazie per l aiuto..

Risposta:
La risposta si trova alla seguente pagina: Domanda n. 1821

--------------------------------------

Domanda del 16-07-2013:
salve sono un cassa integra in deroga fino a dicembre, e sto cercando un mini prestito di 1000 euro x coprire piccoli imprevisti visto che l'inps tarderà con i pagamenti.

Risposta:
Gentile Utente,
seppur con molta difficoltà dovrebbe poter ottenere il prestito visto l'importo così limitato.
Consideri che non sono molte le finanziarie che erogano in queste condizioni, quindi dovrà girare parecchio.
Valuti, qualora avesse la possibilità, di ricorrere ad un prestito su pegno.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 04-06-2013:
Ho un reddito netto di euro 23.000 l'anno posso richiedere euro 30.000 per ristrutturare casa ?

grazie x l'attenzione

Risposta:
Gentile Utente,
a nostro modo di vedere il Suo reddito è senz'altro sufficiente per ottenere quanto Le serve, sempre che non abbai altri finanziamenti in corso.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 10-03-2013:
Buongiorno ho 24 anni avrei bisogno di 2000 euro per chiusura debito lavoro da due anni come venditore posso fornire anche unico o comunque documento di reddito vorrei sapere se è possibile accedere a tale liquidità

Risposta:
Gentile Utente,
purtroppo non comunicandoci quale è il Suo reddito non possiamo fare alcuna ipotesi.
Essendo, tuttavia, l'importo richiesto piuttosto contenuto possiamo ipotizzare che, qualora avesse un reddito netto dimostrabile annuo di 6.000 - 7.000 euro, non avrebbe problemi ad ottenere quanto Le serve.
Come sempre ricordiamo si faccia fare più preventivi, non fermandosi alla prima proposta, al fine di trovare la soluzione più conveniente per Lei.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 12-09-2012:
voglio un prestito per comperare i mobili?

Risposta:
Gentile Utente,
può leggere il seguente articolo per approfondire il tema:
Un prestito per arredare casa
Sulla pagina stessa può chiedere un preventivo utilizzando il modulo sulla destra o rivolgendosi alle finanziarie che vi si pubblicizzano.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 01-03-2012:
vorrei effettuare un prestito di circa 3000,3500 euro,ho un contratto ha tempo indeterminato,il mio dattore di lavoro sta cambiando comercialista é devo aspettare un paio di mesi prima di avere le buste paghe,a me servirebbe subito il prestito x pagare il dentista.

Risposta:
Gentile Utente,
si rechi fisicamente presso una finanziaria e spieghi a voce la Sua situazione, in questi casi è difficile muoversi attraverso internet.
La finanziaria Le proporrà una soluzione ad-hoc, magari chiedendole documenti diversi attestanti il reddito e l'occupazione, quali estratticonti bancari, dichiarazioni dei redditi degli anni precedenti e magari una dichiarazione del datore di lavoro relativa alla problematica di produrre tempestivamente le buste paga.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 01-03-2012:
vorrei effettuare un prestito di circa 3000,3500 euro,ho un contratto ha tempo indeterminato,il mio datore di lavoro sta cambiando comercialista e devo aspettare un paio di mesi prima di avere le buste paghe,a me servirebbe subito il prestito x pagare il dentista.

Risposta:
Gentile Utente,
può tranquillamente chiedere al Suo datore di lavoro una certificazione dello stato delle cose, dove si evidenzia che la temporanea indisponibilità delle buste paghe è da imputarsi esclusivamente a problemi non dipendenti da Lei.
Inoltre, a sostegno, può presentare copia dell'estrattoconto bancario dove risultano i bonifici in entrata relativi allo stipendio.
Cordialità.
La redazione.

--------------------------------------

Domanda del 16-02-2012:
Vorrei sapere se lavorando in autonomia posso aver diritto a un prestito di 3.00Oe senza alcuna busta paga e pagabile in 24 mesi tramite bollettini postali. Grazie


Risposta:
Gentile Utente,
tutto sta a vedere se il Suo lavoro autonomo produce un reddito dimostrabile, non è importante la disponibilità di una busta paga; Lei può richiedere il prestito presentando la dichiarazione dei redditi dell'anno scorso da cui si possa evincere quanto ha guadagnato.
Se, al contrario, si tratta di lavoro irregolare, non avrà modo di accedere al prestito in questione.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 15-02-2012:
Salve il mio fidanzato ha un lavoro ma ancora non dimostrabile, per
esigenze familiari ha urgenza di prendere in affitto una nuova casa per
se e la sua famiglia, vorrei sapere se ci sono possibilità di un
prestito di 3000 euro, per spese dell'affitto anticipato, alcuni arredi
e i costi per l'attivazione delle utenze. Purtroppo ha un protesto per
circa 700/800 euro che però a meno di un mese avrà decorso in quando
sono passati 5 anni e non ha nemmeno busta paga in quanto lavora da 3/4
mesi ma ancora in nero, la mamma è casalinga. Vorrei sapere se lui o la
mamma grazie o meno ad un garante ( familiare o senza parentela) possono
ricevere tale piccolo prestito. Inoltre potrei fare io da garante avendo un appartamento di mia proprietà ma in cui vivo. In attesa di una vostra risposta porgo
Cordiali saluti

Risposta:
Gentile Utente,
il nodo della questione è il reddito di chi richiede il prestito, non chi possa fare o meno da garante: infatti anche se ci fosse un garante solido (nessuna segnalazione e reddito, magari da lavoro dipendente) al Suo fidanzato manca (almeno a livello di dimostrabilità) la possibilità di pagare le rate del prestito. Stando così le cose qualunque finanziaria proporrebbe l'erogazione del finanziamento direttamente al garante.
In base a quanto detto viene meno anche l'ipotesi di un Suo coinvolgimento per una ipotetica garanzia di tipo ipotecario assolutamente non praticabile, visti gli alti costi notarili, per un prestito di così piccola entità.
Non vediamo soluzioni se non ricorrendo a garanzie reali quali il pegno: se siete in possesso di oggetti preziosi (tipicamente gioielli) potreste valutare l'ipotesi di impegnarli e recuperarli nel tempo.
Cordialità.
La redazione