Prestito di 30.000 euro: importo e numero delle rate




Per ottenere un prestito di 30.000 euro è necessario avere un reddito dimostrabile medio alto oppure garanzie alternative, quali ad esempio una fideiussione o un terzo obbligato che faccia da garante con il proprio reddito.
La rata di un prestito di questo tipo può essere contenuta nel valore dei 500 - 600 euro solo accettando durate prossime ai 5 - 6 anni. Se si vuole, invece, chiudere in 48 mesi si dovrà arrivare a importi rata sui 750 euro. Chi, ancora, decide di dilazionare il più possibile potrà accedervi con un esborso mensile intorno ai 380 euro per 10 anni. Quest'ultima soluzione, orientativamente, coincide con una cessione del quinto di uno stipendio di 1.600 euro mensili.

Importo della rata del prestito al variare del tasso d'interesse (durata 72 mesi)
Tasso (TAN)Importo rata
6%euro 497,18
7%euro 511,47
8%euro 525,99
9%euro 540,76
10%euro 555,77
11%euro 571,02
Importo della rata del prestito al variare della durata (TAN 9%)
Durata (mesi)Importo rata
48euro 746,55
60euro 622,75
72euro 540,76
84euro 482,67
96euro 439,5
120euro 380,02


Il calcolatore che segue consente di fare ulteriori simulazioni sulla rata e durata del prestito in questione.

Importo prestito, euro:
Tasso nominale annuo (TAN):%
Durata del prestito, mesi:
calcolo >>


Argomenti correlati:


Prestito di 3.000 euro: importo e numero delle rate

Le tabelle di esempio di un prestito di 3000 euro che seguono sono pensate per far ...

Prestito di 5.000 euro: importo e numero delle rate

Un prestito di 5000 euro può essere restituito, negli esempi riportati nelle tabelle ...

Prestito di 10.000 euro: importo e numero delle rate

10.000 euro è uno dei "tagli" di prestito maggiormente richiesto. Una nuova auto ...

Valuta questa pagina
Le informazioni presenti in questa pagina sono state interessanti?
Esprimi il tuo giudizio per aiutarci a migliorare, per noi è importante!
Grazie

Prestito di 30.000 euro: importo e numero delle rate
(numero di votanti: 13 / valutazione media: 2.92307 )

Le domande degli utenti

Domanda del 17-05-2016:
Salve sono un dipendente e guadagno 1500 euro al mese posso chiedere un prestito di 30000 e pagare 497 per 72 mesi?

Risposta:
Gentile Utente,
no, il prestito non verrebbe accordato a causa della rata troppo elevata (circa un terzo del Suo reddito). Avrebbe possibilità se riuscisse a farsi accordare il tempo massimo possibile per la restituzione, ossia 120 mesi, con una rata di circa 330 euro.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 17-09-2015:
qual'e' la formula per calcolare la rata mensile per pagare un debito

Risposta:
Gentile Utente,
il calcolo richiede l'applicazione della formula dell'interesse semplice.
Lo strumento presente in questa stessa pagina su di essa si basa.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 08-06-2015:
Nel 2003 ho stipulato un mutuo con un tasso fisso del 5,95% di 73000.E.ad oggi mi rimangono 98 rate di E.515,96. Che posso fare,premetto che ho moglie e 4 figli lavoro indeterminato dal 2006, però avendo un cud. Da 25000E.le banche non vogliono sentirne di aiutarmi.tra un paio di mesi non ho nemmeno bollettini o cose da pagare.Come posso approfittare ,i tassi sono vantaggiosi .io sono quasi ad usura ancora gli devo E.39,793.66 tra l'altro ho sempre pagato puntuale tutto .....grazie in anticipo per il consiglio!!

Risposta:
Gentile Utente,
l'unica è continuare ad insistere con più istituti bancari, magari attendendo la totale estinzione degli altri debiti perché, prima di quel momento, avrebbero realmente difficoltà a farLe consolidare il mutuo.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 28-01-2015:
SALVE,VORREI UN PARERE SULLA MIA SITUAZIONE CIOÈ,SE POSSIBILE PROVARE UNA RICHIESTA DI UN PRESTITO DI 30.OOO PER CONSOLIDAMENTO IN UN UNICA RATA.SONO UN DIPENDENTE SPA,INDETERMINATO DA QUATTRO ANNI,HO UN QUINTO SCADENZA 2016, E UN PIGNORAMENTO SCADENZA 2018 IN BUSTA PAGA X UN IMPORTO DI TOTALE DI 570EURO..PENSO DI ESSERE ISCRITTO AL CRIF X DELLE RATE IN RITARDO MA CONTINUANDO A PAGARLE. GRAZIE PER L'ASCOLTO SALUTI.

Risposta:
Gentile Utente,
l'unica soluzione possibile sarebbe un rinnovo del quinto laddove sia possibile agire in tal senso (ad esempio cessione quinquennale rinnovabile in decennale).
Altre soluzioni effettivamente non ce ne sono: nessuna finanziaria può fare credito con una situazione di indebitamento di tale portata.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 03-09-2014:
io mi chiedo sto provando a chiedere un prestito per la mia attività ma avendo poco reddito pur presentando garante con 3000 euro al mese di pensione non mi viene concesso,ci sta provando una mia amica dipendente privato a tempo indeterminato con 1100 euro al mese di stipendio e garante e siccome è mia dipendente non glielo concedono...
l importo è di 26000 euro per consolidamento prestiti per avere un unica rata a minor importo e una piccola liquidità...
come mai??

Risposta:
Gentile Utente,
per quanto attiene al diniego verso di Lei la chiave di lettura è questa: il garante può avere anche un reddito immenso ma il Suo ruolo deve essere accessorio, ossia nella remota eventualità che Lei salti una o due rate allora dovrà intervenire. Se Lei ha scarso reddito la possibilità diventa da remota a molto probabile e quindi, alla fine, il prestito rischia di pagarselo tutto il garante. Alcune finanziarie, in casi come il Suo, dicono chiaramente di far prendere il prestito direttamente al garante.
Per quanto attiene alla Sua amica il problema è l'importo troppo elevato rispetto allo stipendio: potrebbe riuscire ad ottenere il prestito solo con la cessione del quinto, ma tale prestito è possibile solo se il datore di lavoro è molto solido, tipicamente una granda azienda privata o, ancora meglio, publica.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 18-05-2014:
non o reddito dimostrabile e possibile ottenere un finanziamento di 26000 euro per aprire una attività e mettere la attività come garanzia

Risposta:
Gentile Utente,
no, non è possibile dare in garanzia, per ottenere credito, l'oggetto (sia esso fisico o no) che si pagherà con il capitale erogato, a meno di non disporre di un reddito (ne è un esempio mutuo ipotecario).
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 21-08-2013:
Salve,
Ho una ditta individuale e vorrei accedere ad un prestito da 30.000 euro e pagarlo in 60 rate mensili. è possibile averlo?

Risposta:
Gentile Utente,
è una questione di reddito: si rechi presso una qualunque finanziaria e faccia dei preventivi (nel Suo caso non avere la busta paga non influisce in quanto titolare di ditta individuale).
Le chiederanno le dichiarazioni dei redditi, forse anche più di un anno, e poi le daranno l'esito.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 31-07-2013:
il tan si calcola ogni anno? io ho un conto deposito posso richiedere un prestito.

Risposta:
Gentile Utente,
il TAN è il Tasso Annuo Nominale, nei prestiti è pressoché sempre fisso.
Il Suo calcolo non è proprio banale perché, pur rimanendo fisso come tasso, varia l'importo su cui viene calcolato. Per cui, per rispondere il più puntualmente possibile alla Sua domanda, possiamo dire che il TAN viene "calcolato" ad ogni singola rata.
Per quanto attiene il secondo quesito, la possibilità di richiedere un prestito è molto più legata al reddito che non alla propria situazione finanziaria (consistenza del conto in banca).
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 02-05-2013:
Buongiorno, ho un reddito netto l'anno che supera di poco i 25000 euro. Purtroppo ho una cessione e una delega che mi occupano 500 euro dalla mia busta paga. Ho anche 2 finanziamenti per un totale di 400 euro mensili. Vorrei raggruppare il tutto o quasi in un unica rata. A conti fatti con 30000 euro riuscirei ad estinguere tutto tranne una cessione che avendola appena fatta è una cifra troppo elevata. Quindi mi resterebbe una cessione d 250 euro più il finanziamento d 30000 euro in 120 rate. Può essere fattibile? Come mi devo muovere? Grazie anticipatamente.

Risposta:
Gentile Utente,
un importo così elevato verrebbe concesso solo contro cessione del quinto o prestito delega e, soprattutto, solo in presenza di un reddito più elevato. Essendo una cessione intoccabile perché troppo recente, l'unico margine è il rinnovo della cessione più vecchia ma sicuramente comporterebbe una estinzione solo parziale degli altri debiti e, cosa non da poco, comporterebbe l'imputazione dei costi assicurativi legati al nuovo finanziamento che, come Lei ben saprà, sono assai onerosi.
Può farsi fare dei preventivi per il rinnovo ma difficilmente troverà un grosso vantaggio economico in questa operazione, a meno che alla cessione rinnovabile non manchino poche rate al termine.
Cordialità.
La redazione
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 25-04-2013:
Possibile chiedere un prestito di 30.000 euro pagabile al max 5 anni e come garanzia mettere un Ipoteca secondaria su un appartamento in Toscana di 80mq dove il residuo del mutuo son solo 8000 euro? grazie

Risposta:
Gentile Utente,
l'eventuale garanzia immobiliare (ipoteca) è secondaria al Suo reddito dimostrabile: se prendesse i 30.000 euro ad un TAEG del 9% (media del mercato per questo tipo di cifre), facendo una restituzione a 60 mesi, avrebbe delle rate di poco superiori ai 600 euro.
Ne deriva che il Suo reddito deve aggirarsi sui 2.000 euro mensili per poter ottenere quanto Le serve. Senza un reddito simile (o di poco inferiore) non Le accetterebbero il prestito neanche con l'ipoteca di un immobile.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 15-01-2013:
io vorrei un prestito di 30000 euro, però volevo pagare 350.00euro al mese


Risposta:
Gentile Utente,
ci sembra una rata veramente troppo bassa per quell'importo: immagini che per rimborsare il prestito che Le serve con quella rata dovrebbe trovare qualcuno che le pratichi un TAEG sul 7% (nettamente al di sotto della media del mercato) e ci impiegherebbe 120 mesi (10 anni).
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 29-07-2012:
BUONASERA,SONO INTENZIONATA DI RICHIEDERE UN PRESTITO PER CONSOLIDAMENTO DEBITI. ATTUALMENTE SONO IMPEGNATA CON "AGOS" PER UN TOTALE DI 409 euro MENSILI ( DA CIRCA DUE ANNI PER 84 MESI), E CON COMPASS ( 232 EURO MENSILI) PER48 MESI.
LAVORO ATEMPO INDETERMINATO DA 35 ANNI ,DA 10 SONO A "PART-TIME AL 75%. IL MIO STIPENDIO NETTO SI AGGIRA INTORNO A 950 EURO, HO DUE CESSIONI IN CORSO.
VORREI ACCORPARE IN UN'UNICA RATA QUELLE IMPEGNATE "AGOS" .VEDENDO I LORO PARAMETRI, IN 120 MESI POTREI RICHIDERE 24500 EURO( PER LIQUIDARE LE RATE MI SERVONO 22,500 EURO ( NON HO CALCOLATO GLI INTERESSI SINORA MATURATI). DOMANDA: SECONDO VOI POTREBBE ESSERE FATTIBILE TALE PRESTITO? ( RISPARMIEREI MENSILMENTE CIRCA 130 EURO). IN ATTESA DI UN VOSTRO RISCONTRO, RINGRAZIO.
CORDIALMENTE.

Risposta:
Gentile Utente,
non crediamo che il prestito in questione Le verrebbe concesso. Spieghiamo il ragionamento: Lei ha cessione e delega e uno stipendio netto, a seguito del pignoramento delle due rate relative ai prestiti appena menzionati, pari a 950 euro.
Di questi 950 euro 232 sono impegnati per il pagamento del prestito fatto con Compass.
Rimane, come reddito disponibile senza considerare Agos, 718 Euro. Tale cifra non ci sembra sufficiente per l'ottenimento del nuovo prestito, anche se esso serve a consolidare i prestiti precedente.
Come sempre in questa condizione Le conviene comunque provare a richiedere direttamente ad Agos se c'è margine, nella speranza che il nostro ragionamento sia troppo pessimistico.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 27-04-2012:
e possibile che io non posso avere un consolidamento debiti solo perche ho fatto tante richieste di prestiti via online ?

Risposta:
Gentile Utente,
tra una richiesta di prestito e la successiva è previsto che debbano passare 30 giorni.
E' cura delle finanziarie più serie chiedere direttamente al cliente quante più informazioni possibili per avere una buona certezza sulla fattibilità del prestito prima di interrogare le banche dati, azione che determina, come accennavamo, il periodo di 30 giorni di sospensione della possibilità di fare ulteriori richieste.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 01-02-2012:
SALVE IO PARLO DALLA PROVINCIA DI PESCARA, MI PIACEREBBE APRIRE UN IMPIANTO DI CAMPI DA CALCETTO , SU UN SITO DI TERRA DI MIA PROPRIETà, VORREI SAPERE SE NELLA MIA REGIONE CI SONO PRESTITI A FONDO PERDUTO O FONDI PER IMPRENDITORIA FEMMINILE PER QUESTO SETTORE E A CHI O DOVE DEVO RIVOLGERMI! GRAZIE.ALESSIA

Risposta:
Gentile Alessia,
le informazioni relative a questotipo di quesito possono essere ottenute sui siti delle istituzioni locali (regione e provincia), sul sito della camera di commercio della Sua città, sul sito di Invitalia (ex Sviluppo Italia).
Cordialità.
La redazione.

--------------------------------------

Domanda del 12-11-2011:
euro 30000 per 84 rate quanto si viene a pagare al mese? saluti e grazie.

Risposta:
Gentile Utente,
dipende da quale tasso di interesse (TAN) viene applicato dalla finanziaria presso la quale richiede il prestito. Inoltre incidono sull'importo della rata spese di istruttoria, incasso delle rata, invio comunicazioni cartacee.
Da ultimo, ma non meno importante, è determinante il tipo di prestito che si vuole richiedere: un conto è fare una cessione del quinto dello stipendio (o della pensione) che, essendo prestiti con una ottima garanzia, costano molto meno, ad esempio, dei prestiti cambializzati.
Nella tabella di esempio in questa pagina la rata, con un TAN del 9% (valore medio del mercato), si attesterebbe di poco sotto ai 500 euro.
Cordialità.
La redazione