Prestito di 50.000 euro: importo e numero delle rate




Un prestito di 50.000 euro è un obiettivo difficile da raggiungere se non si hanno forti garanzie reddituali o reali.
Tra le prime l'esempio è una busta paga superiore ai 1800-2000 euro. Tra le seconde la situazione auspicabile è il possesso di una abitazione su cui porre una ipoteca o, se ce ne sono le possibilità, utilizzarla per un prestito vitalizio.
Il discorso di fondo è che un finanziamento così importante impone rate che partono, nella maggioranza dei casi, dai 700 euro e possono, se si decide di ridurre la durata del prestito, superare abbondantemente i 1.000 euro.
Seguono due tabelle che simulano l'andamento dell'importo della rata al variare del tasso d'interesse e sempre dell'importo della stessa se si varia la lunghezza del prestito.

Importo della rata del prestito al variare del tasso d'interesse (durata 96 mesi)
Tasso (TAN)Importo rata
6%euro 657,07
7%euro 681,68
8%euro 706,83
9%euro 732,51
10%euro 758,7
11%euro 785,42
Importo della rata del prestito al variare della durata (TAN 9%)
Durata (mesi)Importo rata
48euro 1244,25
60euro 1037,91
72euro 901,27
84euro 804,45
96euro 732,51
120euro 633,37


Grazie al modulo riportato di seguito è possibile provare simulazioni del prestito non presentate nelle tabelle di esempio.

Importo prestito, euro:
Tasso nominale annuo (TAN):%
Durata del prestito, mesi:
calcolo >>


Argomenti correlati:


Prestito di 3.000 euro: importo e numero delle rate

Le tabelle di esempio di un prestito di 3000 euro che seguono sono pensate per far ...

Prestito di 5.000 euro: importo e numero delle rate

Un prestito di 5000 euro può essere restituito, negli esempi riportati nelle tabelle ...

Prestito di 10.000 euro: importo e numero delle rate

10.000 euro è uno dei "tagli" di prestito maggiormente richiesto. Una nuova auto ...

Valuta questa pagina
Le informazioni presenti in questa pagina sono state interessanti?
Esprimi il tuo giudizio per aiutarci a migliorare, per noi è importante!
Grazie

Prestito di 50.000 euro: importo e numero delle rate
(numero di votanti: 3 / valutazione media: 2.33333 )

Le domande degli utenti

Domanda del 19-04-2015:
Salve ho uno stipendio di circa 1300-1400 mensili e due finanziamenti che ogni mese mi portano via circa 800 euro volevo rifinanziare per abbassare la rata , dopo richiesta dalle finanziarie mi servirebbe circa 45000 euro, è fattibile ? grazie saluti

Risposta:
Gentile Utente,
il rapporto tra il Suo reddito e la cifra che andrebbe a richiedere è decisamente sproporzionato.
A nostro modo di vedere non è pensabile che possa passare la richiesta di finanziamento.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 14-11-2014:
Buongiorno, avendo uno stipendio base di 1600euro in su, con azienda privata e contratto a tempo indeterminato.
Riuscirei ad avere un prestito da 50000 euro per rilevare un attività che ha un guadagno sicuro?

Risposta:
Gentile Utente,
un prestito di questa entità ha un costo mensile, in termini di rata, di almeno 550 - 600 euro, pur prendendo come periodo di restituzione il massimo, ossia 120 mesi. Non è facile ottenere questo tipo di finanziamento specie laddove si consideri che la rata rapresenterebbe il 37% circa del Suo reddito, che è decisamente molto e che renderebbe diffidenti la maggior parte delle finanziarie.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 29-05-2013:
Volendo richiedere un mutuo per ristrutturazione, avendo un reddito di 52.000 euro lordi e appartamento in comunione di beni con mia moglie non avente reddito...è conveniente o è preferibile un prestito ?
Nel caso di un mutuo che prevede rate più dilazionate nel tempo...è sufficiente la mia firma o occorre anche la firma di mia moglie ?
Infine...se decidessi per un prestito, è possibile nelle mie condizioni, accedervi senza la cessione del quinto ? Grazie.

Risposta:
Gentile Utente,
per importi di questo tipo è più conveniente un mutuo; nonostante le spese iniziali sia maggiori, i tassi praticati sono migliori.
Per la firma occorre anche quella di Sua moglie.
Infine, se optasse per il prestito, non è possibile ipotizzare quale forma potrebbe sostenere senza conoscere il Suo reddito.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 20-02-2013:
Buon giorno, vorrei chiedere un prestito personale di 35.000 euro, per un investimento in un'attività, cointestato con mia moglie, abbiamo circa 2.200 euro di reddito mensile in 2, entrambi a tempo indeterminato e altri 2 finanziamenti per un totale di 445 euro. Vorrei sapere se sono necessari garanti e inoltre vorrei sapere se per qualsiasi motivo (dimissioni comprese) uno dei 2 perdesse il lavoro ci sarebbero conseguenze o l'importante è il reddito al momento della richiesta del prestito? Grazie in anticipo.

Risposta:
Gentile Utente,
con il reddito percepite e i due finanziamenti già in corso, a nostro modo di vedere, non potete più ricorrere al credito.
Infatti il peso delle rate sul Vostro bilancio è di circa il 20%; attualmente le finanziarie difficilmente accettano indebitamenti superiori al 25%. Va da sé che quel 5% di capienza che ancora avete non puiò, in alcun modo, portare all'ottenimento di un prestito di 35.000 euro.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 17-12-2012:
buona sera avrei bisogno di un prestito di circa 50000 euro per la mia attivita commerciale iniziata 4 anni fa. questa cifra servirebbe a coprire il fido e la chiusura del conto di una banca (perche gli interessi dello scoperto sono troppo alti), azzerare altri finanziamenti ( la cui rata a volte pagata in ritardo... ma sempre pagata) e alcune piccole spese rimaste arretrate ( enel, contributi di quest anno...). vorrei saldare tutte queste cose e avere un' unica rata... anche perche la mia attivita lavora... vi prego aiutatemi. cordiali saluti

Risposta:
Gentile Utente,
GuidaEconomica.it non eroga prestiti, essendo esclusivamente un portale di informazione finanziaria.
Non potendo aiutarLa direttamente Le evidenziamo i maggiori limiti della Sua situazione, che sono i ritardi di pagamento delle rate dei finanziamenti e gli insoluti verso Enel ed ente pensionistico.
Questo comportamento, seppur imputabile a ovvie problematiche di liquidità e non a dolo, la porranno in cattiva luce nei rapporti con le finanziarie che contatterà per ottenere il nuovo prestito.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 22-06-2012:
salve.. vorrei chiedere se è possibile ottenere un prestito di 50.000.00 euro avendo un lavoro a tempo indeterminato da due mesi facendo i metalmeccanico. grazie mille in anticipo.

Risposta:
Gentile Utente,
per un prestito di quell'importo non è suffciente una così ridotta anzianità di servizio.
Cordialità.
La redazione