Il prestito alle casalinghe per le spese personali




Il prestito per le casalinghe è generalmente di importo limitato. L'obbiettivo di questo tipo di prestito è l'acquisto di elettrodomestici, capi d'abbigliamento, di uno scooter, di un corso di formazione. Viene concesso per importi più elevati se è per la realizzazione di un progetto imprenditoriale. Il prestito alle casalinghe fornisce liquidità a chi altrimenti, data la particolare attività svolta, non avrebbe le risorse per emanciparsi autonomamente. Queste forme di prestito hanno modalità di rimborso più elastiche proprio per far fronte ad una domanda di credito 'particolare'.

Argomenti correlati:


La carta revolving come forma di prestito per le casalinghe

La richiesta di prestito da parte delle casalinghe è spesso legato all'esigenza ...

Alle casalinghe un prestito per diventare imprenditrici

I finanziamenti agevolati per l'imprenditoria femminile sono regolati dalla legge ...

Valuta questa pagina
Le informazioni presenti in questa pagina sono state interessanti?
Esprimi il tuo giudizio per aiutarci a migliorare, per noi è importante!
Grazie

Il prestito alle casalinghe per le spese personali
(numero di votanti: 4 / valutazione media: 2.75 )

Le domande degli utenti

Domanda del 18-05-2015:
Salve sono una casalinga di 37 anni e ho bisogno di un prestito di 2000 euro posso mettere garante mia suocera che ha la pensione di invalidità

Risposta:
Gentile Utente,
ci sono due ordini di considerazioni da fare, purtroppo entrambe negative e che rendono praticamente impossibile che Lei possa essere finanziata.
La prima considerazione riguarda il fatto che oggi è divenuto quasi impossibile ottenere del credito senza garanzie e, conseguentemente, per le casalinghe (o comunque chi non possa dimostrare di avere un reddito) non c'è più possibilità, almeno che non si riesca a sostituire la garanzia reddituale con qualcosa altro, in primis un oggetto di valore che consenta di ricorrere al prestito su pegno.
A prescindere da quanto sinora detto interviene la seconda considerazione: la pensione di invalidità non è reddito adatto ad essere utilizzato quale garanzia per un prestito, sia da parte del debitore principale che di un eventuale garante. Questa forma di reddito è non pignorabile, in quanto trattamento assistenziale e non accettata dalle finanziarie perché, in caso di mancato pagamento, non avrebbero alcun modo di rientrare delle rate omesse.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 25-05-2013:
Salve mia madre casalingha senza reddito ha bisogno di un prestito di 5000 euro con il marito che fa da garante con busta paga di 1500 mensili e possibile averlo tramite findomestic mettendo anche che il marito e gia conosciuto bene dalla compagnia???

Risposta:
Gentile Utente,
in questa condizione sarà direttamente il marito a dover richiedere il prestito.
Se questi ha già altri finanziamenti in corso e, quindi, non gli verrà fatto credito, allora va da sé che non potrà essere nemmeno garante per Sua madre.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 19-05-2013:
Salve sono una casalinga senza busta paga e senza reddito posso richiedere un prestito per l'acquisto di una lavatrice da 450,00 euro?

Risposta:
Gentile Utente,
riteniamo sia molto difficile che riesca a trovare chi Le faccia credito.
Il motivo risiede nella crisi finanziaria nella quale ci troviamo che ha determinato un innalzamento dei livelli di garanzia richiesti da banche e finanziarie per l'erogazione di nuovi prestiti.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 12-02-2013:
sono una casalinga ho bisogno di un prestito di 6000 euro faccio un lavoro stagionale da 2 anni.Come posso ottenerlo?

Risposta:
Gentile Utente,
ottenere un prestito da parte di un lavoratore stagionale non è semplice. Questo tipo di contratto di lavoro è considerato molto rischioso da banche e finanziarie per quanto attiene la continuità del pagamento delle rate, specie, ovviamente, durante i periodi di non lavoro.
Per avere alcune possibilità in più sarebbe opportuno avere un garante e contenere, per quanto possibile, l'importo richiesto.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 13-12-2012:
salve io sono disoccupato cosi come mia moglie abbiamo una piccola pensione di mia figlia di invalidita' civile la bambina e minorenne e abbiamo bisogno di un piccolo prestito x un'auto a chi dobbiamo rivolgerci?

Risposta:
Gentile Utente,
la pensione di invalidità di un minore non può in alcun modo essere considerata reddito ai fini di garantire un prestito.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 19-11-2012:
salve ho 24 anni e mio marito ha una busta paga di 900 euro assunto da 1 febbraio 2011 e un prestito di 10.000 da 16 mesi la rate e di 150 euro al mese ha sempre pagato regolarmente e io ho un contratto di lavoro fino giugno 2013 di 430 euro ma senza busta paga ho bisogno di 2500 euro come devo fare?

Risposta:
Gentile Utente,
se Lei ha un contratto di lavoro deve comunque avere una busta paga che attesti il reddito percepito e riporti i tasse e contributi versati dal datore di lavoro.
Comunnque stiano le cose il Suo reddito è insufficiente per richiedere il prestito in questione. In questi casi è opportuno pensare ad una rinegoziazzione del prestito già contratto da Suo marito: potreste chiedere alla finanziaria i 2.500 euro e correggere la durata (allungando il prestito) ed eventualmente la rata, alzandola (ma il margine è minimo).
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 22-10-2012:
salve.sono una casalinga vorrei arredare casa e mi servirebbero sui 5000 euro.ho un finanziamento senza busta paga e senza garante e lo sto pagando regolare con rate basse infatti ho finito quasi di pagare

Risposta:
Gentile Utente,
viste le condizioni attuali del mercato dei prestiti, estremamente difficili e selettive nei confronti dei debitori e delle garanzie portate, la miglior soluzione è che si rivolga nuovamente all'istituto bancario o finanziaria che Le hanno già fatto credito in passato.
Inoltre il Suo comportamento regolare nei pagamenti, nonchè il basso numero di rate mancanti alla fine del completo rimborso del precedente prestito, La pongono in una posizione favorevole per un nuovo finanziamento.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 13-09-2012:
Sono un ragazzo di 30 anni e voglio aprirmi una piccola attività posso avere un prestito
Di 30000 euro ??

Risposta:
Gentile Utente,
per aprire nuove attività, specie se si è in assenza di un reddito, è possibile accedere a prestiti speciali, agevolati e riservati allo scopo.
Può leggere:
- Un prestito per le nuove attività
- Prestito d'onore: risorse per una nuova attività imprenditorialei.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 11-09-2012:
SONO UNA DONNA DI 44 ANNI E PRENDO UNA PICCOLA PENSIONE DI INVALIDITA' DI 276 EURO AL MESE POSSO AVERE UN PICCOLO PRESTITO DI 5000 EURO?

Risposta:
Gentile Utente,
a prescindere da alcune difficoltà legate all'erogazione di prestiti con garanzia un reddito derivante da pensione di invalidità, il problema è che, comunque, con un reddito di 276 euro mensili, purtroppo, non si può accedere ad alcun prestito.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 06-08-2012:
salve, ho 32 anni e lavoro in nero presso un srl di palermo non ho mai fatto un prestito vivo con i miei genitori dei quali uno dei due è pensionato e vorrei sapere se posso avere un prestito di 5000 euro rinborsandoli in 60 mesi, grazie anticipatamente

Risposta:
Gentile Utente,
l'unica strada percorribile ci sembra essere l'intestazione del prestito direttamente al genitore pensionato. Lei non può rivolgersi al mondo del credito in quanto non ha reddito dimostrabile; come tale non potrebbe neanche richiedere il prestito e presentare come garante il genitore.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 20-12-2011:
salve ho bisogno di un piccolo prestiro per effetturare lavori a casa come posso fare?
sono disoccupato

Risposta:
Gentile Utente,
putroppo per chi è disoccupato è possibile (con molta fatica) accedere solo a finanziamenti per impiantare una nuova attività (i cosiddetti prestiti d'onore con parte dell'erogato a fondo perduto) o, ancora, se si è studenti, a prestiti specifici per lo studio.
Per la finalità che propone Lei è impossibile ottenere un prestito essendo disoccupati, in quanto mancano completamente i presupposti per il pagamento delle rate.
Se Lei, invece, pur essendo formalmente disoccupato, percepisce una qualche forma di reddito (es. da lavoro irregolare), potrebbe ricorrere a forme di credito alternative: se ha, per ipotesi, oggetti preziosi quali regali o acquisti fatti nel passato, può provare a valutare un prestito su pegno. Oppure, ancora, se ha dei movimenti attivi sul conto corrente bancario può provare a chiedere alla Sua banca se loro hanno una soluzione, quale, ad esempio, la concessione di un piccolo fido.
Cordialità.
La redazione




 News sull'argomento :
Conoscere internet e i computer gratis? Si, se sei donna
...lano, “futuro@lfemminile” e numerose altre associazioni femminili per incentivare e diffondere l’alfabetizzazione tecnologica tra le donne, che siano casalinghe o lavoratrici. Il corso è pensato in particolare per le over 40, che sono fortemente svantaggiate rispetto ...continua
“Zerus” Revolving
La carta revolving, comodo e pratico strumento che ci permette di dare sfogo alla voglia di acquisti, ha come sappiamo il suo lato pericoloso, quello degli interessi. Avendo una cifra sempre a disposizione spesso non ci si rende conto di quanto si spende nè di quanto ...continua