Il prestito tra privati




Il prestito tra privati è una forma di credito nata in Inghilterra nel 2005, dove ci sono circa 175000 iscritti e un giro di 15 milioni di sterline. Il nome ha molto feeling per gl utilizzatori di internet: peertopeer lending. Il business si è già allargato agli altri paesi anglofoni e sta nascendo anche in Italia. Il sistema è semplice: chi ha dei soldi da investire li mette a disposizione di chi li sta cercando, entrambi guadagnano sui tassi che sono molto più alti nel caso dei creditori, e molto più bassi per i debitori. I casi di insolvenza sono molto inferiori a quelli del mercato classico e la trafila è molto semplificata. Il social lending richiede un portale che gestisca la richiesta e l'offerta di denaro, per questo motivo sono nati siti come Zopa.it, gestito in Italia da un imprenditore della famiglia Sella. Ancora le cifre che girano sono irrisorie e non impensieriscono gli istituti di credito tradizionali, ma il fenomeno è in crescita e non sarebbe la prima volta che internet stravolge un mercato della old economy.

Valuta questa pagina
Le informazioni presenti in questa pagina sono state interessanti?
Esprimi il tuo giudizio per aiutarci a migliorare, per noi è importante!
Grazie

Il prestito tra privati
(numero di votanti: 1 / valutazione media: 5 )

Le domande degli utenti

Domanda del 25-10-2013:
Posso ottenere un prestito con la garanzia di un terreno?

Risposta:
Gentile Utente,
molto dipende dall'entità del prestito che si vuole richiedere: porre a garanzia un terreno significa ipotecarlo, con costi elevati e che spesso rendono poco conveniente l'operazione.
Inoltre è comunque difficile trovare una finanziaria o una banca che faccia prestiti in questo modo.
Cordialità.
La redazione




 News sull'argomento :
Prestiamoci.it, il nuovo prestito tra persone
Segnaliamo con piacere la nascita in Italia di una altro social-lending, sulla scia di altre esperienze europee del tutto positive per questo tipo di attività. Si tratta di Prestiamoci.it. Il sistema è noto e gia ce ne siamo occupati in questo blog: il social lendig mette ...continua
Zopa resta in stand-by, respinto l’appello
...nti Zopa alla sua diretta concorrente Boober, che sembra per il momento con tutte le carte in regola per poter continuare a fare da intermediario nel credito tra privati, meglio noto anche come social lending. Dalla direzione di Zopa però segnalano che nella stessa ...continua
Zopa ancora bloccata dal decreto del Ministero dell'Economia
...ia della sospensione delle operazioni di Zopa giunta i primi di luglio. Per chi non sapesse di cosa stiamo parlando, Zopa è la società che gestisce i prestiti tra privati e conta più di 40.000 iscritti, non poco data la peculiarità del servizio offerto, e che si divide ...continua
Sono online delle guide complete al Social lending
Se è vero che il social lending, ovvero il prestito tra privati, ha già conquistato anche in Italia una buona fetta di mercato è altrettanto vero che la maggior parte dei consumatori non si fida ad abbandonare le forme tipiche di credito, che appaiono più sicure e garantite ...continua
Il boom di Zopa
Zopa.it, il portale che gestisce il prestito peer-to-peer tra privati, anche detto social lending, ha scalato le classifiche europee della sua categoria arrivando, a un solo anno dalla sua nascita, al terzo posto  europeo per volume d’affari dietro alla tedesca Smava ...continua
Peer-to-peer continua l’ascesa
...ma anche l’oggettivo aumento delle difficoltà di ottenere un prestito hanno sicuramente contribuito al boom di iscrizione che i sue siti italiano del prestito tra privati, il social lending, hanno registrato negli ultimi mesi. Sia Boober che Zopa parlano di un aumento ...continua
Social lending, la nuova frontiera del credito?
...In questi giorni in cui si continua a parlare di crisi finanziaria e di instabilità delle banche il sito si Zopa (www.zopa.it), uno dei due operatori del prestito tra privati in Italia, è stato letteralmente sommerso di visite e di nuove iscrizioni, queste ultime con ...continua
Social lending, novità anche da Boober
Il mercato del social lending italiano è in fase di assestamento ed è per il momento animato dalle due grandi concorrenti che si contendono il crescente numero di persone che preferisce uscire dal circuito del credito bancario per entrare in quello del micro-credito tra ...continua
Rientro Rapido, nuovo servizio da Zopa
E' l'ultima trovata di Zopa per dare maggior sicurezza a chi presta denaro all'interno del circuito di social lending.
Si tratta di una innovazione volta a coloro i quali, pur avendo prestato i propri capitali per periodi di 12, 24, 36 mesi, hanno necessità di ...continua