Lo spread trading




Spiegare cos’è lo spread trading non è difficile. La filosofa che sta alla base di questa forma di investimento speculativo è che si acquista un determinato prodotto se si ritiene che il mercato finanziario o il prodotto subirà un rialzo. Se invece si ritiene che un determinato mercato finanziario o prodotto subirà un calo, lo si vende. Alla base dello spread trading c’è il concetto di “spread”, termine che identifica la differenza tra il prezzo di acquisto e di vendita di un prodotto finanziario. Tutti i prodotti finanziari hanno il loro “spread” ovvero lo scarto tra l’acquisto e la vendita. Nello spread trading finanziario è possibile scegliere una posizione short (vendita) sugli strumenti finanziari per trarre profitto dai mercati ribassisti. Nei mercati in cui è presente una certa volatilità, la possibilità di realizzare un profitto su variazioni al rialzo e al ribasso può rivelarsi molto vantaggiosa. Con lo spread trading finanziario è inoltre possibile realizzare transazioni con strumenti di leva, nel senso che con un deposito di 300 euro consente di acquistare l’equivalente di 6000 euro di un’azione, per massimizzare il potenziale di profitto. Attenzione però, questo tipo di investimenti comportano un alto livello di rischio e possono variare sia a favore che a sfavore dell’investitore, e sono quindi consigliabili solo ad investitori esperti.

Valuta questa pagina
Le informazioni presenti in questa pagina sono state interessanti?
Esprimi il tuo giudizio per aiutarci a migliorare, per noi è importante!
Grazie

Lo spread trading
(numero di votanti: 1 / valutazione media: 5 )